21 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Ccnl Lavanderie Industriali: raggiunta intesa ipotesi di accordo

07-01-2021 10:47 - Le nostre news
Il contratto nazionale di lavoro si rivela essere sempre più il luogo, attorno al quale, costruire la ripartenza e dove determinare il futuro di tanti lavoratori e delle loro famiglie.

Dopo quasi un anno di intense trattative, rese non facili dalla pandemia Covid 19 che ha colpito il Paese, in un incontro in video conferenza tra Assosistema-Confindustria e Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, è stata finalmente siglata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto del settore delle lavanderie industriali, il sistema industriale integrato di beni e servizi tessili, medici e affini (oltre 20 mila i lavoratori interessati, dipendenti da circa 1200 imprese), scaduto il 31 marzo 2019.

"Siamo soddisfatti per questo rinnovo contrattuale, soprattutto l’aver tenuto insieme il settore sanitario con il settore del turismo, ricordando che mentre il primo è stato fortemente attivo durante questa pandemia, il secondo per la medesima ragione si èpraticamente fermato. L’aver mantenuto uniti i saldi salariali delle due anime del settore per la vigenza contrattuale è un risultato davvero ragguardevole”. Così hanno commentato Marco Falcinelli e Sonia Paoloni, rispettivamente segretario generale e segretaria nazionale della Filctem Cgil, il testo dell’ipotesi di accordo per il rinnovo del ccnl settore lavanderie industriali sottoscritto nella tarda serata del 5 gennaio 2021. “In un momento difficile ed incerto come quello che stiamo vivendo –hanno poi concluso i due segretari -, il contratto nazionale di lavoro si rivela essere sempre più il luogo, attorno al quale, costruire la ripartenza e dove determinare il futuro di tanti lavoratori e delle loro famiglie”.


Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio