03 Agosto 2021
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Emergenza occupazione femminile

04-02-2021 16:38 - Le nostre news
Sul terreno dell’occupazione, le donne hanno pagato per la pandemia più degli uomini. Ma per avere chiare le proporzioni del fenomeno non basta fermarsi al dato allarmante emerso a dicembre. Infatti, nell’ultimo mese del 2020 ci sono stati 101mila occupati in meno. Di questi, 99mila sono donne. Un gap enorme, che desta preoccupazione, tanto che si potrebbe parlare di emergenza per l’occupazione femminile.

Ma fermarsi al dato dell’ultimo mese del 2020 non basta per capire le proporzioni di un fenomeno che resta in ogni caso preoccupante. Per avere un quadro completo dovremo attendere marzo, quando arriveranno i dati dell’ultimo trimestre del 2020. Per adesso possiamo dire che questa crisi ha colpito principalmente gli autonomi e i lavoratori a tempo determinato. E ha inciso negativamente sull’occupazione femminile. Basti pensare che le donne occupate a dicembre 2020 erano il 3,2% in meno rispetto a dicembre 2019. Mentre gli uomini occupati in riferimento allo stesso periodo erano l′1% in meno.



Fonte: Huffpost.it - Federica Olivo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio