24 Aprile 2024
person
Area Riservata Iscritti FILCTEM
visibility
News
percorso: Home > News > TimeLine

"LA CGIL SOSTERRA' FINO ALLA FINE LA VERTENZA DELLE LAVORATRICI E LAVORATORI DELL'ENEL" Maurizio Landini

15-03-2024 09:39 - TimeLine
Una grandissima manifestazione oggi a Roma per lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori dell'Enel. "La battaglia dei lavoratori dell'Enel, oggi in sciopero, ha un valore generale" ed e' di tutta la Cgil che la sosterra' fino alla fine". Lo ha detto il segretario
generale Cgil Maurizio Landini che è venuto di persona a sostenere la manifestazione. Secondo Landini, "le scelte di politica industriale sono decisive per creare lavoro e dare un futuro, a partire da aziende pubbliche come l'Enel, sapendo il rapporto strettissimo
che c'e' tra le scelte di politiche energetiche e quelle di sviluppo del Paese". "Non siete soli - ha dichiarato - e la Cgil vi sosterra' finche'
non sara' ottenuto quel risultato che state chiedendo cioe' un piano industriale serio che dia un futuro e non divida
l'azienda, non decentri o esternalizzi delle produzioni e sia capace di valorizzare le competenze e le professionalita' ".
Landini ha accusato il governo di non discutere con le parti sociali la politica energetica del Paese, mentre il lavoro e i bisogni delle persone devono tornare a essere centrali. "Non ci dobbiamo fermare - ha proseguito - nei prossimi giorni e
nelle prossime settimane i valori come i vostri, di interesse generale, debbono tornare a essere al centro di una mobilitazione di tutti i lavoratori per la difesa del lavoro, della salute e dalla sicurezza, di una nuova politica industriale che richiede gli investimenti necessari". Quindi, "e' centrale una battaglia contro l'evasione fiscale, per una riforma fiscale seria", per "prendere i soldi dove ci sono per fare gli investimenti" che servono al Paese

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
generic image refresh