25 Ottobre 2020
News

Firmato accordo Smart working e Banca ore solidale

06-11-2019 10:45 - Merck Serono News
Si è svolto il giorno 24 ottobre 2019 il previsto incontro con la società Merck-Serono per affrontare il rinnovo della parte normativa nell’ambito del rinnovo della contrattazione aziendale per il prossimo triennio. E’ stata un’importante occasione di confronto e verifica in particolare al sistema di Welfare Aziendale dove sono stati presentati i dati in riguardo al questionario sull’utilizzo e il miglioramento della piattaforma aziendale dal quale è emerso una sostanziale soddisfazione. In questo senso è stato rilevato come a fronte di una popolazione aziendale di 1234 dipendenti ha partecipato il 42% con un indice di gradimento della piattaforma Easy welfare pari all’82%. Inoltre, tramite il sistema feedback sono state evidenziate 5 aree di miglioramento che riguardano: le procedure troppo rigide di rimborso, maggior flessibilità della piattaforma, maggior inclusione di provider e loro accreditamento, vincoli sulla cassa sanitaria, e infine un valore voucher alto rispetto al mercato con commissioni alte. Queste aree di miglioramento saranno oggetto di ulteriori analisi che verranno affrontate in sede di Commissione Ristretta Welfare per un successivo confronto con la RSU e la direzione Aziendale. Nel corso del confronto ha assunto un ruolo importante il lavoro della commissione Welfare che ha affrontato e proposto soluzioni organizzative e strumenti di conciliazione vita/ lavoro che sono la parte preponderante dell’accordo. Infatti, si è deciso di implementare, visto l’efficacia dei risultati ottenuti, la modalità lavorativa dello Smart Working aumentandone la fruibilità attraverso una maggiore flessibilità rappresentata dal numero di giorni di fruizione e una maggior platea di fruitori. Si è istituita inoltre una importante novità di solidarietà collettiva rappresentata dalla costituzione della Banca Ore Solidali che amplia e qualifica l’istituto previsto per legge D.lgs 151/2015 “cessione delle ferie e riposi solidali” attraverso la costituzione di una commissione paritetica, prevista per ogni sito, che avrà la funzione di verificare la legittimità delle richieste e l’accesso alla banca ore che i lavoratori su base volontaria decideranno di cedere. L’Azienda contribuirà in aggiunta al monte ore accumulato con quote a suo carico con un massimo del 15% del totale versato dai dipendenti.

Completa il quadro di implementazione delle politiche di gestione delle risorse umane la consapevolezza che lo sviluppo delle competenze attraverso la formazione siano un importante strumento di miglioramento della produttività e della motivazione che riguarda nel complesso l’intera Azienda. Per questo in rispetto agli impegni condivisi è iniziato il percorso di formazione congiunta che riguarderà tutti i siti e coinvolgerà tutti i dipendenti con l’intento, anche attraverso una formazione congiunta, di migliorare il sistema delle relazioni sindacali con Merck-Serono. Questo accordo completa con grande soddisfazione l’accordo economico relativo al Premio di Partecipazione raggiunto nel mese di settembre, che nonostante un significativo calo del fatturato e una situazione economica complessiva del paese e una sempre maggiore difficoltà nel sistema di regolamentazione dell’industria del farmaco, ha permesso di realizzare un qualificato livello di confronto che ha prodotto un significativo accordo che riteniamo rappresenti un esempio virtuoso di relazioni industriali proficuo e partecipativo che ha l’obiettivo comune dello sviluppo delle risorse umane.
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio