28 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Riapertura del distretto ceramico di Civita Castellana?
La sicurezza la decide il Servizio Sanitario
Nazionale non Confidustria.

05-04-2020 19:02 - Le nostre news
Queste sono le parole del segretario generale della Filctem Cgil Roma nord Civitavecchia Viterbo, Mauro Vaccarotti, sulla ipotizzata riapertura del distretto ceramico di Civita Castellana dichiara: “Siamo costretti a fare alcune precisazione rispetto alla richiesta avanzata da Augusto Ciarrocchi, presidente della ceramica Flaminia e di Confindustria ceramica, circa la volontà di riaprire, in sicurezza. Pertanto – continua Vaccarotti - se Ciarrocchi e Confindustria vogliono la riapertura del distretto, nonostante non rientri come beni essenziali come specificato dal Dpcm del 23.03.2020, li riterremo diretti responsabili dell’eventuale epidemia che si svilupperebbe sul nostro territorio, fermo restando, che un minuto dopo lo scioglimento del Dpcm e il ritorno alla seminormalità, ci metteremo al tavolo degli imprenditori per fissare il recupero del terremo perso valutando per primo, il periodo delle ferie estive, come già fatto con molte aziende che non seguono questa idea scellerata. La sicurezza viene data dal Servizio sanitario nazionale non da Confindustria“.
Documenti allegati
Dimensione: 463,73 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio