27 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > Le nostre news

VERTENZA E DISTRIBUZIONE: C'E' L'ACCORDO

14-12-2020 10:02 - Le nostre news
Non si procederà all’esternalizzazione delle manovre, l’azienda rinuncia alla reperibilità di zona e agli orari sfalsati.
Nel triennio 2021-23 ci saranno almeno 900 assunzioni e verrà avviato un monitoraggio sulle attività esclusive e distintive che farà salire tale numero.
Enel ha proposto un documento, in cui ritiene determinante, un proficuo sistema di relazioni industriali. si è impegnata a sottoscrivere un apposito protocollo, utile ad affrontare in maniera partecipativa il lungo periodo della transizione energetica, e per interagire in maniera più efficace sia al centro, ma soprattutto sul territorio con le rappresentanze dei lavoratori.

Questo risultato è il frutto della partecipazione di tutti i lavoratori e lavoratrici di e-distribuzione che hanno dato dimostrazione, con le azioni di lotta, di una forza notevole!
eravamo convinti che le iniziative messe in campo avrebbero costretto l’azienda a retrocedere dai propri propositi e abbiamo avuto ragione. quando si tocca il dna dell’azienda scatta un moto di orgoglio nei lavoratori che è capace di ribaltare un disegno aziendale che sarebbe stato nefasto per l’azienda stessa e per il sistema paese.
un grazie enorme a tutti quelli che hanno creduto e lottato per questo risultato.
visto il cambio di programma da parte di enel abbiamo dichiarato la sospensione dello sciopero.

In allegato:
• il protocollo che sintetizza le condivisioni raggiunte a conclusione dell’incontro dell’11 dicembre 2020 con l'enel
• il comunicato stampa filctem cgil
• il comunicato unitario delle segreterie nazionali filctem cgil – flaei cisl – uiltec uil


Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio