25 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Approvazione delle mozione sui lavori usuranti in ceramica

13-11-2019 15:34 - Le nostre news
La Filctem Cgil a Civita Castellana ha accolto con soddisfazione l’approvazione da parte del Consiglio Comunale di un finanziamento per attivare una ricerca studi sulla correlazione tra silicosi e tumore ai polmoni. Anche altri comuni del comprensorio del distretto ceramico sono pronti a votare la stessa mozione.
« Questa è una battaglia che da sempre la Filctem Cgil – ha detto il segretario Mauro Vaccarotti - sostiene come quella sul riconoscimento dei lavori usuranti. La nostra area è un distretto che rivendica con forza, lo sviluppo e la tutela della salute dei lavoratori. Non può ancora oggi essere messo in contrapposizione il lavoro e la salute».
La Filctem ha chiesto al sindaco Franco Caproli un incontro e la stesso passo ha fatto con l’ XI commissione della Camera, al fine di passare, dagli studi, seppur necessari, al riconoscimento del lavoro usurante per i lavoratori del distretto della ceramica.
Pronti a votare a stessa mozione approvata dal consiglio comunale di Civita Castellana, i comuni di Corchiano e Gallese.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio