03 Luglio 2022
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Art.177 Concessioni reti di distribuzione: allarme dei Sindacati e delle Associazioni

19-05-2022 13:27 - Le nostre news

In barba alle decisioni della Corte, il Parlamento continua a riproporre di fatto lo stesso obbligo che evidentemente alimenta gli appetiti di una parte del sistema imprenditoriale, ma mette in seria difficoltà il sistema di imprese che gestisce servizi fondamentali: si tratta infatti di un intervento che frammenta il sistema, compromette la continuità degli investimenti e la garanzia di efficienza, di efficacia e qualità nell'erogazione dei servizi, ma soprattutto mette a rischio sia i livelli occupazionali attuali che le attuali condizioni di lavoro.

Facciamo appello a tutte le forze politiche affinché si faccia un passo indietro sull'articolo in questione abrogando il vincolo dell'obbligo all'esternalizzazione nei servizi di interesse economico generale, nell'ambito dei principi sui quali dovranno basarsi i decreti attuativi.

Il segretario nazionale della Filctem Cgil, Ilvo Sorrentino:"A rischio il servizio di distribuzione elettrica e gas in un momento delicato per il paese sul tema energetico. Neanche la Corte Costituzionale ferma interessi di una parte. I servizi essenziali e la buona #occupazione deve venire prima di tutto!"

Documenti allegati
Dimensione: 162,94 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).

torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio